giovedì 5 giugno 2014

Giardini sospesi




Bonsai, agrumi, orchidee, piante grasse e bulbose fluttuano nell’aria grazie a fili invisibili fissati al soffitto.


Si chiamano String Gardens, letteralmente “giardino stringa”, è sono la proposta a metà strada tra design e botanica dell’olandese Fedor Van der Valk.
Scenografica e decisamente salva-spazio!


Come curare e annaffiare gli String Gardens? 
Lo spiega qui.

Credits

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...