martedì 10 maggio 2016

Come realizzare un bouquet campestre

  
Gradi, profumati e coloratissimi: quanto sono belli questi bouquet campestri scovati su Pinterest!!!

Giardini e prati di maggio offrono tutto il materiale “petaloso” necessario per realizzare splendidi mazzi di fiori dallo stile naturale e campagnolo per decorare la casa o da regalare

quindi, proviamooo!!!


Come si fa?

1. scegliamo i fiori: peonie, iris, rose, garofani, lupini, gigli e gladioli da mischiare a echinacee, fiordalisi, achillea, carota selvatica e pimpinella per dare un tocco agreste e alleggerire la composizione

e qualche rametto di ligustro dalle foglie minute, verde scuro: cresce spontaneo ai margini nei boschi, ma lo si ritrova spesso anche nei giardini potato in forma o come siepe


2. si eliminano tutte le foglie dai gambi dei fiori e si sfrondano i rami di ligustro alla base

3. si parte dei fiori con lo stelo più lungo (che non dovrà mai superare una volta e mezzo l’altezza del vaso) e si inizia a comporre il mazzo nell’incavo tra pollice e indice, incrociando gli steli

 
4. si aggiunge il verde, i fiori dagli steli più corti, ancora verde e si completa con le infiorescenze più leggere e vaporose come carota selvatiche, achillea e pimpinella

5. si tagliano gli steli della stessa lunghezza e si chiude il mazzo con dello spago o con un nastro colorato


 
Se scegliamo un vaso o una brocca bassi, i fiori andranno invece inseriti a uno a uno nel contenitore dopo aver sistemato sul fondo della retina metallica appallottolata e suddiviso l’imboccatura con striscioline di nastro adesivo a formare una griglia – si ottiene così una composizione morbida e “orizzontale” come quella nella foto sotto


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...