giovedì 5 maggio 2016

Erba cipollina buona utile e decorativa


Con l’arrivo dei primi caldi i globi rosa o porpora, formati tanti fiori minuti, si alzano dal cespo dritto di foglie cave, lunghe e sottili come aghi, elevando l’erba cipollina da semplice commestibile a pianta ornamentale, degna di balconi, giardini e terrazzi.

Originaria dei tre continenti dell’emisfero settentrionale, l’Allium schoenoprasum è un’erbacea perenne spontanea tra i 600 e i 2600 metri lungo ruscelli e piccoli rivi o in presenza di prati acquitrinosi.
 

Alla sua provenienza è legato il nome di una delle principali metropoli del nord America: Chicago, nella lingua indigena “posto della cipolla selvatica”.

In tutta Europa, complici le sue molteplici proprietà curative (antiscorbutico, antisettico, cardiotonico, cicatrizzante, diuretico, emolliente, ipogligemizzante), l’erba cipollina è diventata un ingrediente indispensabile dal XVI secolo.

I contadini nordici la ritenevano addirittura magica e ne strofinavano le foglie sulle mucche per garantire un’abbondante produzione di latte. Più efficace se strofinata sulle punture d’insetto per attenuare il bruciore.


In cucina si usano le foglie fresche, dal sapore simile allo scalogno, suo cugino alla lontana, insieme ad altre 300 specie di agli e cipolle, commestibili e ornamentali. È ottima per aromatizzare burro e formaggi freschi, salse, zuppe, pesce e insalate.

In giardino o sul terrazzo, sistemate l’erba cipollina vicino alle rose: contribuirà alla loro salute tenendo alla larga gli afidi. Nell’orto aiuta le fragole, favorisce lo sviluppo delle carote e ne migliora il gusto, mentre inibisce la crescita di fagioli e piselli.

Come la maggior parte delle aromatiche, l’erba cipollina vuole pieno sole e un terreno leggero e ben drenato. Va innaffiata solo quando il terreno è completamente asciutto, poiché teme i ristagni idrici. Dopo la fioritura si pota a livello del terreno ed entro pochi giorni ricaccerà nuove foglie tenere e fresche. Si moltiplica per seme o per divisione dei cespi, in autunno e primavera.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...