domenica 19 febbraio 2017

Giardinieri scrittori: Alice’s Adventures in Wonderland

 

«
Una grande pianta di rose stava presso l’entrata del giardino; le rose che vi sbocciavano erano bianche, ma tre giardinieri si affaccendavano tutt’intorno a dipingerle di rosso.
[…]
"Vorreste dirmi, per favore" disse Alice un po’ intimidita, "perché state dipingendo quelle rose?"
Cinque e Sette non dissero nulla, ma guardarono Due. Due cominciò a bassa voce: "Diamine, il fatto è, vede, Signorina, che qui doveva esserci una pianta di rose rosse e noi per errore ne abbiamo messa una di bianche; e, se la Regina lo scoprisse, ci farebbe tagliare la testa, capisce"
»

Alice’s Adventures in Wonderland, Lewis Carroll, 1865


Non c’è poi tanta differenza tra il lavoro di un giardiniere e quello di uno scrittore di favole: entrambi creano mondi immaginari.


Giardinieri scrittori e scrittori dal pollice verdissimo, il pensiero verde della settimana
{anche su Instagram!}

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...